Storia

Negli anni '30 Giacinto Moriondo apre un negozio di pasticceria a Milano, dove nel '35 va a lavorare come garzone Giuseppe Vicenzi. Nel 1950 Giuseppe Vicenzi si trasferisce definitivamente a Mombaruzzo e dopo un breve periodo di collaborazione con Moriondo Virginio rileva lui stesso l'attività con la moglie Teresa. 
Giuseppe trasmette al figlio Luigi tutto l'amore per la professione e, raggiunta l'età pensionabile, passa  la responsabilità della creazione degli amaretti ai giovani Luigi e Marina..
La voglia di continuare l'avventura spinge Luigi e Marina a cercare nuove collaborazioni, e nel 2004 nasce la nuova società con Laura e Massimiliano con i quali, si è da subito stati abili nell'ammodernare l'attività e nel trovare nuovi rivenditori per la diffusione dei sapori del  territorio.

Nel 2016 per poter crescere e prepararci  alle nuove sfide decidiamo di ristrutturare l'azienda creando, in onore di Giuseppe Vicenzi, il nuovo marchio " Le Dolcezze del Pep ", trasferendoci ad Incisa Scapaccino, nel bel mezzo della campagna astigiana, terra di vigneti e di buona cucina, per portare questi dolci  anche al di fuori del Piemonte, sia in Italia che all'estero.

Facendo tesoro della tradizionale esperienza, forti della professionalità attuale, non ci sentiamo ancora arrivati... con il bagaglio finora acquisito siamo pronti ad adeguarci alla modernità, alla quale non possiamo sfuggire, vogliamo affrontare nuove esperienze, sicuri della potenzialità del nostrto prodotto. 

Dopo 60 anni passati a Mombaruzzo, il nuovo laboratorio di Incisa Scapaccino rappresenta una grande opportunità per  produzione con alti standard qualitativi.
 

la cottura

Gino Bartali premiato con gli amaretti del Pep

Moriondo Virginio

Giuseppe e Teresa

la tradizione continua

Luigi Vicenzi bambino

confezionamento a mano

La famiglia Vicenzi al lavoro

I fondatori

Il negozio negli anni '60